ATTIVITà ISTITUZIONALISenza categoria

Sì dal Senato al #DecretoSemplificazioni, così ci impegniamo a tutelare tutte le persone, soprattutto le famiglie in difficoltà, e semplifichiamo la burocrazia per per i piccoli e medi imprenditori!
Nel dettaglio:
¬ Abbattiamo i tempi della pubblica amministrazione
¬ Snelliamo la burocrazia
¬ Sosteniamo gli imprenditori che vantano crediti nei confronti dello Stato
¬ Eliminiamo il SISTRI in favore di un sistema più efficiente di tracciabilità dei rifiuti
¬ Introduciamo nuove norme per la tutela del vero Made in Italy
¬ E soprattutto, diciamo NO alle trivelle e SÌ all’ambiente e alle energie rinnovabili

Ne approfitto per spiegare meglio l’accordo raggiunto sulla questione delle TRIVELLE, grazie al DL Semplificazioni.

Gli iter amministrativi per le concessioni di permessi di prospezione e ricerca di idrocarburi saranno sospesi per 18 mesi, lasso di tempo entro il quale provvederemo a delineare il cosiddetto Piano di transizione energetica, ovvero un piano che consentirà di individuare “aree compatibili”, cioè idonee a sviluppare attività di ricerca, prospezione e coltivazione.

Secondo le stime del Mise, per effetto dell’emendamento saranno sospesi 38 permessi di ricerca vigenti e 85 istanze pendenti di autorizzazione.

Si tratta di un’importante conquista, che non solo permette di scongiurare il rischio di future trivellazioni indiscriminate, una minaccia per l’ambiente e tutti noi, ma che rappresenta una svolta per puntare ancora più convintamente sulle fonti rinnovabili. Si calcola infatti che 1 miliardo di euro di investimenti in energia pulita può creare 13 mila nuovi posti di lavoro.