ATTIVITà ISTITUZIONALISenza categoria

Voglio rassicurare la Croce Rossa, l’Anpas e Misericordie che nei giorni scorsi hanno espresso perplessità sul Disegno di Legge che ho presentato per riconoscere la figura professionale dell’autista soccorritore: quando in Commissione Igiene e Sanità inizieremo le audizioni sul ddl ascolteremo tutti gli attori del sistema.

E’ questa infatti la fase preposta al confronto, non altre.

Al momento il ddl non è stato ancora calendarizzato, ma solo presentato.

Ho letto in questi giorni tante preoccupazioni sul provvedimento.

Mi sento però di rassicurare tutti: non muoveremo un passo senza esserci confrontati con tutte le categorie interessate.

Prendiamo atto che evidentemente nel passato il mondo del volontariato non è stato ascoltato, ma tutte le osservazioni, per noi, sono bene accette e quando il provvedimento arriverà in Commissione ascolteremo tutti, fermo restando il principio del ddl che intende garantire la massima preparazione per l’autista soccorritore.

Non un passo indietro, ma un importante passo avanti per garantire il superamento di quel vuoto normativo che ha rischiato di mettere a repentaglio sia i pazienti che i lavoratori.